01 Aug 2018

Assistenza e Riparazione dei Carelli Elevatori

Post-vendita e strumenti digitali che fanno la differenza.

xag-260ebe47304975318a5886db3c4aa320-ita-148.jpg

I carrelli elevatori non sono tutti uguali, come non lo sono le autovetture.
Comprare un’automobile può essere un esperienza coinvolgente al punto da rendere l’acquirente disponibile a pagare due o tre volte il puro valore funzionale. 

Questo gap emotivo permette a produttori e distributori di differenziare la propria offerta creando segmenti e classi di prodotto per ogni gusto e per tutte le tasche.
Il carrello elevatore non genera emozioni su cui lavorare per conferire valore aggiunto.
La competizione ovviamente esiste anche nel settore dei carrelli ma si condensa nella qualità del prodotto, anche se bisogna riconoscere come i principali costruttori mantengano standard piuttosto simili.

Come scegliere dunque il proprio fornitore?
È necessario distinguere innanzitutto il tipo di fornitura: vendita o noleggio.

Gestire un impianto con tutte macchine del proprio marchio a noleggio, facilita il locatore e tutela il conduttore. L’omogeneità garantisce know-how tecnico e disponibilità immeditata di eventuali ricambi, la natura del contratto prevede la continuità del servizio.

Sicuramente più complessa la situazione in cui si aggiunge un carrello elevatore ad un parco macchine già esistente, eterogeneo per presenza di marchi diversi e anni di produzione differenti. In questo caso il cliente spesso affida al nuovo fornitore l’intero pacchetto assistenza.
Diventa essenziale avere solide competenze post vendita.

Un intervento di assistenza su un mezzo di proprietà del cliente si articola in 6 passaggi:

1. Visione del guasto
2. Preventivo tecnico del lavoro
3. Stesura ed invio dell’offerta al cliente
4. Accettazione del cliente
5. Ordine e disponibilità del ricambio
6. Esecuzione del lavoro

Ridurre il tempo tra uno step e il successivo è fondamentale per limitare i disagi e conseguenti costi occulti a carico del cliente.

Oggi a fare la differenza non sono solo le competenze tecniche del personale incaricato ad intervenire, la rivoluzione digitale mette a disposizione alcuni strumenti di fondamentale importanza. Tra questi risultano particolarmente efficaci:

• Il registro digitale degli interventi svolti sul carrello elevatore
• Lo storico ricambi utilizzati in formato digitale
• Gli esplosi digitali con ogni singolo componente del carrello elevatore
• La community tecnica con le case history catalogate per modello e tipologia di intervento
• La digitalizzazione del preventivo tecnico che in pochi click diventa offerta commerciale per il cliente
• Il portale dal quale il cliente per ogni carrello elevatore può vedere e accettare i preventivi
• L’ordine online del ricambio

Scegliere un fornitore in grado di offrire una serie di servizi innovativi ed integrati tra loro, disponibili su un supporto digitale in dotazione al tecnico, riduce possibili errori e tempi d’intervento, garantendo al cliente rapidità e affidabilità.

Andrea De Antoni
General Manager
GRUPPO VECCHIATO ROBIS

commenta

Commenti

Non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto